Abbiamo vinto contro Uber

February 8, 2023

Lavoratori di Uber che fanno le consegne in bicicletta

By Mika Leandro

Abbiamo vinto contro Uber! Gli europarlamentari hanno votato a favore dei diritti dei lavoratori. Ci hanno ascoltato e non hanno ceduto alle forti pressioni delle lobby di Uber.

Con questa vittoria, 28 milioni di lavoratori delle piattaforme in Europa, inclusi centinaia di membri di WeMove Europe che hanno firmato la petizione e sono intervenuti, ora finalmente avranno i diritti che spettano loro.[1]

Il diritto a un contratto di lavoro, a un congedo per malattia, a ferie retribuite, a una retribuzione in linea con quanto stabilito dalla legislazione nazionale e dai contratti collettivi, e tanto altro ancora.[2]

Celebriamo questa grande vittoria che all’inizio sembrava improbabile.

uber-delivery (1).jpg

La scorsa estate, quando abbiamo lanciato questa campagna dopo lo scandalo dei cosiddetti Uber files, che hanno fatto luce sulle terribili condizioni imposte da Uber, speravamo in un cambiamento, e migliaia di voi hanno firmato la petizione.[3]

Purtroppo, a settembre, le nostre speranze sono andate in fumo. Sembrava impossibile ottenere una proposta di legge abbastanza forte da poter essere votata in Parlamento. Ma grazie all’infaticabile lavoro dei nostri partner della European Trade Union Confederation, le cose hanno iniziato a cambiare: Gli europarlamentari, finalmente, ci sono venuti incontro su alcune questioni.

Insieme al nostro partner, abbiamo consegnato le firme agli europarlamentari prima della votazione. Poi, i membri di WeMove Europe hanno inviato oltre 119.000 e-mail e centinaia di tweet a oltre 400 europarlamentari fondamentali, ma indecisi.

E abbiamo vinto, con 376 voti a favore e 212 contrari.

uber_vote_result.jpeg

Ma non è finita. Affinché questa decisione diventi definitiva, il Parlamento europeo dovrà negoziare una legge con la Commissione europea e i paesi europei (il Consiglio dell’UE).

Il Consiglio dell’UE non ha ancora definito la sua posizione, mentre alcuni paesi strategici come la Germania sono indecisi. Sappiamo che Uber sta già lavorando senza sosta per cercare di convincere i governi europei a schierarsi dalla sua parte, quindi il nostro lavoro non è finito. [4]

Dobbiamo impedire a Uber di continuare a sfruttare i lavoratori e impoverire i servizi pubblici per via delle tasse che evade. Questo sistema deve cambiare. Insieme possiamo farlo!

Riferimenti:

[1] https://www.etuc.org/en/pressrelease/meps-support-full-rights-platform-workers [2] https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/en/ip_21_6605 [3] https://act.wemove.eu/campaigns/uber-laws [4] https://www.euractiv.com/section/gig-economy/news/eu-parliament-adopts-position-on-platform-workers-directive/

Ti potrebbe piacere

Poster utilizzati per catturare l'attenzione die politici e dei media

Ecocidio: Finalmente reato!

È una vittoria straordinaria per la natura. L’UE introdurrà delle regole per punire coloro che distruggono il pianeta su larga scala! A metà novembre l’UE ha trovato un accordo per punire i crimini causati al…

Immagine della delegazione di attivisti che si incontrano con il commissario europeo Sinkevičius

Vittoria all'ultimo minuto!

Il parco nazionale di Doñana, uno dei più importanti d’Europa è finalmente salvo, grazie anche alla nostra comunità. Abbiamo fatto un enorme passo in avanti nella tutela di Doñana, un suggestivo parco naturale europeo importantissimo,…

Aggiornamenti